21 Luglio 2024

SONDAGGIO SUL SISTEMA PENSIONISTICO

Sul sistema pensionistico italiano sono stati spesi fiumi di inchiostro, col solo risultato pratico di appesantire sempre di più INPS, pur ritardando l’età pensionabile ed aumentando gli anni di contribuzione previdenziale necessari per accedere alla pensione.
Ma la pensione altro non è che il corrispettivo di un risparmio accumulato dal cittadino.
Se fosse risparmio privato, il cittadino potrebbe scegliere quando interrompere i versamenti ed a che età iniziare a vivere consumando quanto accumulato.
L’entità della pensione annua che potrebbe assegnarsi da se medesimo dipenderebbe da quanto ha accumulato in un certo numero di anni e da quanto pensa ancora di riuscire a vivere, perché una volta consumati i soldi ….
Il meccanismo a ripartizione di INPS non è poi così diverso: il problema sta soltanto nel COME calcolare quanto valgano i versamenti del cittadino e quale sia la sua speranza di vita, ma non solo: infatti il monte pensioni da distribuire può essere superiore al monte contributi disponibile.
Se i contributori sono pochi ed i recettori sono tanti …
Un sistema pensionistico a ripartizione può essere in equilibrio strutturale in un solo modo: se vengono equamente distribuiti solo i soldi che ci sono, i versamenti previdenziali attuali, non quelli passati, già distribuiti ai predecessori.
Una consapevolezza che stimolerebbe ad investire sul reddito dei più giovani, e sulla lotta senza quartiere all’assistenzialismo, stimolando l’adesione a qualsiasi opportunità di lavoro, purché sia, e purché il soggetto non sia disabile o troppo anziano.

A che età si dovrebbe maturare il diritto alla pensione, quali che siano i contributi versati? La scelta è orientativa.
×

Quanti anni di contribuzione dovrebbero dare il diritto alla pensione, a prescindere dall'età anagrafica?
×

E' immaginabile un trattamento pensionistico variabile in funzione del monte contributi raccolto da INPS, da distribuire pro quota tra gli aventi diritto, come se fossero dividendi azionari?
×


Ing. Franco Puglia
26 gennaio 2023

error

Condividi i contenuti del sito? Diffondilo.