13 Aprile 2024

LE ISTITUZIONI EUROPEE

Il Parlamento europeo

Unica istituzione dell’UE eletta direttamente dai cittadini europei, contribuisce a garantire la legittimità democratica del diritto europeo. E’ composto da rappresentanti dei cittadini dell’Unione eletti a suffragio universale diretto con un mandato di cinque anni. Il ruolo dei parlamentari europei è quello di garantire il funzionamento democratico delle istituzioni dell’UE e rappresentare gli interessi dei cittadini nel processo legislativo europeo. Tutti i cittadini dell’UE hanno il diritto di votare e di candidarsi nello Stato membro in cui risiedono. Il Parlamento ha tre funzioni principali:

  • condivide con il Consiglio dell’Unione il potere legislativo;
  • esercita un controllo democratico su tutte le istituzioni, gli organi e gli organismi dell’UE e in particolare sulla Commissione, poiché ha il potere di approvare e respingere la nomina dei commissari europei e di censurare collettivamente la Commissione;
  • condivide con il Consiglio dell’Unione il potere di bilancio dell’UE e può, pertanto, modificare le spese dell’UE.

Il Parlamento europeo è attualmente composto da 705 deputati di cui 76 italiani e rappresenta in totale circa 450 milioni di persone. I deputati al Parlamento europeo si riuniscono in gruppi politici (7 al momento) e sono organizzati non già per nazionalità bensì per affinità politiche.
Un gruppo politico è composto da un numero minimo di 25 deputati e rappresenta almeno un quarto degli Stati membri. Un deputato non può aderire a più gruppi politici.
I deputati che non aderiscono a nessun gruppo politico sono noti come deputati non iscritti.
Il Parlamento si riunisce in seduta plenaria tutti i mesi (salvo in agosto) a Strasburgo, nel corso di una tornata di quattro giorni (dal lunedì al giovedì). Le tornate aggiuntive si tengono a Bruxelles.
Gli uffici amministrativi si trovano invece a Lussemburgo.
L’attuale presidente del Parlamento europeo è Roberta Metsola

Il Consiglio europeo

E’ composto dai Capi di Stato o di governo degli Stati membri, dal suo Presidente e dal Presidente della Commissione. Partecipa ai lavori anche l’Alto Rappresentante dell’Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza. Si riunisce almeno quattro volte l’anno per delineare le priorità necessarie allo sviluppo dell’Unione e definirne gli orientamenti politici generali, senza partecipare alla funzione legislativa.
Si occupa inoltre di determinare la politica estera e di sicurezza dell’UE e di nominare ed eleggere i candidati per ruoli di alto profilo nelle istituzioni dell’Unione. Il Presidente è eletto dai membri del Consiglio europeo per un mandato di due anni e mezzo, rinnovabile una volta sola.
Presiede le riunioni, garantisce la continuità dei lavori e rappresenta al massimo livello l’UE sulla scena internazionale. Non ha la possibilità di esercitare un mandato nazionale. L’attuale presidente del Consiglio europeo è il belga Charles Michel, che ha iniziato il primo mandato il 1 dicembre 2019. 

La Commissione europea

Rappresenta e tutela, in piena indipendenza, gli interessi generali dell’Unione.
Viene nominata ogni cinque anni entro sei mesi dalle elezioni del Parlamento europeo ed è attualmente composta da 27 commissari sotto la direzione di un presidente che assegna le diverse competenze politiche. La Commissione pubblica regolarmente una serie di documenti strategici:

  • piani strategici sono documenti di programmazione che definiscono gli obiettivi specifici dei servizi della Commissione per un periodo di cinque anni volti al conseguimento degli obiettivi politici generali fissati dal presidente della Commissione.
  • Il programma di lavoro indica come la Commissione intende tradurre in pratica le priorità politiche. Si colloca in una prospettiva pluriennale per consentire alle parti interessate e alle altre istituzioni dell’UE di pianificare la loro collaborazione con la Commissione.
  • Inoltre, i servizi della Commissione elaborano annualmente dei piani di gestione per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti nei piani strategici.
  • Infine, ogni servizio della Commissione elabora una relazione annuale di attività sui risultati ottenuti, le iniziative adottate e le risorse finanziarie e umane investite durante l’anno.

La Commissione assolve quattro funzioni principali:

  • propone gli atti legislativi al Parlamento e al Consiglio dell’Unione;
  • gestisce le politiche comuni dell’Unione e assegna i finanziamenti europei;
  • garantisce che il diritto dell’UE sia correttamente applicato, fatte salve le prerogative della Corte di Giustizia;
  • rappresenta l’UE sulla scena internazionale, per esempio nei negoziati con paesi terzi per la conclusione di accordi, fatte salve le prerogative del Presidente del Consiglio europeo.

La Commissione ha sede a Bruxelles, ma ha uffici anche a Lussemburgo, rappresentanze in tutti gli Stati membri e delegazioni in molte capitali di paesi terzi. In Italia, i suoi uffici si trovano a Roma e a Milano. Attualmente, il presidente della Commissione europea è la tedesca Ursula von der Leyen, in carica dal 1° dicembre 2019. All’italiano Paolo Gentiloni è stato conferito l’incarico di Commissario per l’Economia.


error

Condividi i contenuti del sito? Diffondilo.